Seleziona la tua area d'interesse

17.09.2015 Infografica

Il "terzo luogo" degli Italiani: tradizione, cultura e modello urbano

Riconoscere l'importanza della pausa pranzo significa comprendere il valore che rappresenta per la rete di locali, bar, pizzerie e ristoranti in cui i lavoratori consumano il pasto fuori casa. Luoghi di incontro, di chiacchiere, di scambio di idee, che fanno parte del nostro patrimonio culturale. Ecco 6 consigli per fare del  “terzo luogo” della pausa pranzo un’occasione di Benessere, Condivisione e Crescita Personale:

  1. Cercate di non mangiare da soli. Scegliete, se possibile, una compagnia piacevole (attenzione! anche quelle apparentemente spiacevoli potrebbero non rivelarsi tali, mettetevi in gioco e date qualche chance anche al “compagno di pausa pranzo” sgradito); 
  2. Trasformate la pausa pranzo in un’occasione per favorire lo scambio di conoscenze, competenze, punti di vista (il confronto è sempre costruttivo!); 
  3. Approfittate della pausa pranzo per fare conversazione e sgombrare la mente, ciò vi aiuterà a tornare alla scrivania con più creatività e aumenterà le vostre doti di problem solving; 
  4. Dedicate il giusto tempo alla pausa pranzo : non vivetela come un intervallo tra un’attività e l’altra ma come un piccolo rito per rigenerarsi; 
  5. Mangiate lentamente. (La letteratura insegna addirittura che bisognerebbe masticare per ben 40 volte un singolo boccone!) 
  6. Scegliete gli alimenti seguendo le stagioni: farete scelte più sane, sostenibili e rispettose della nostra tradizione secolare, quella mediterranea. 
E se siete interessati a scoprire il progetto Pausa Mediterranea di Edenred, nato per valorizzare il momento del pranzo e renderlo più sano e sostenibile, seguiteci su:
https://www.facebook.com/PausaMediterranea