Seleziona la tua area d'interesse

20.08.2014 Focus on

Quanto vale il mercato globale del T&E Management?

Le ultime ricerche descrivono un mercato in crescita, dove il miglioramento della gestione dei processi è ancora possibile. Con notevoli vantaggi (e risparmi) per le aziende più innovative.

Quarantanove miliardi di dollari. È il valore complessivo del mercato globale di sistemi e servizi del Travel & Expenses Management (T&E) secondo l’ultima ricerca, datata 2010, del Cwt-Travel Management Institute.
 
Il 58% delle aziende intervistate ha dichiarato di aver aumentato le spese negli ultimi tre anni, il che permette di prevedere un’ulteriore crescita del 6-9% in America del Nord e del 5-8% in Europa grazie anche a un utilizzo maggiore delle nuove tecnologie. Si stima infatti che l’automatizzazione del processo di gestione delle spese di T&E possa consentire un risparmio del 30-40% sui costi di lavorazione della nota spese e un risparmio di tempo di processamento della lavorazione da 76 a 35 minuti.
 
Nel 2013, la società PayStream Advisors Inc. ha condotto una ricerca negli Stati Uniti intervistando 200 executive manager di altrettante aziende: i dati emersi dallo studio dicono che il 77% delle aziende prese a campione adotta un processo di gestione di T&E centralizzato, il 15% adotta un processo parzialmente centralizzato mentre solo l’8% utilizza un processo completamente decentralizzato.
 
Cosa consente la centralizzazione del processo di gestione di T&E? Permette innanzitutto di minimizzare le spese amministrative, poi facilita la gestione del processo da parte dei “travel program manager” sia sotto il profilo della disponibilità dei dati e dei report, sia per la possibilità di negoziare condizioni più agevoli con i fornitori dei servizi.
 
Certo, sono state individuate almeno tre sfide per migliorare ancora il processo della gestione di T&E:
  • il 43% delle aziende afferma di dover migliorare e rafforzare le policy e le procedure di T&E
  • il 42% delle aziende ritiene necessario ridurre i processi manuali e le attività di data-entry
  • il 35% delle aziende vorrebbe migliorare i processi per ammortizzare/attutire gli effetti degli aumenti delle spese di T&E previsti nel futuro.
Stimare il costo medio/azienda della lavorazione di una singola nota spese è molto complesso, al punto che diverse ricerche svolte in passato giungono a conclusioni diverse tra loro: il report dell’Aberdeen Group, per esempio, stima in circa 6$ il costo per singola nota spese di un’azienda “best in class” contro una forbice media di settore tra i 28 e i 51$ per le aziende meno efficienti.

Una ricerca del 2011 del GBTA, invece, stima in quasi 11$ il costo di gestione di una singola nota spese per un processo completamente automatizzato e un costo superiore ai 22$ per un processo manuale. Cifre che nello studio del 2013 di PayStream Advisors Inc scendono a poco meno di 8$ per il processo automatizzato e a poco più di 20$ per quello manuale.