Seleziona la tua area d'interesse

11.11.2015 Focus on

Il rilancio del welfare aziendale a misura di donna: missione possibile con il voucher universale!

Conciliare il tempo trascorso al lavoro con gli impegni domestici è una sfida per tutti i lavoratori europei. Per le donne lavoratrici lo è un po’ di più.

Più di 650 mila donne che si prendono regolarmente cura o dei figli minori, o di adulti malati, disabili o anziani, rinunciano al lavoro a causa dell’inadeguatezza del costo e della diffusione dei servizi di cura. Inoltre, la crisi economica ha aggravato la difficoltà di conciliare il lavoro con la necessità di sostenere il welfare informale che grava sui bilanci familiari, mediamente per 667 euro al mese  (fonte Censis). Si tratta di un costo oneroso per le famiglie e che costringe molte donne a rinunciare al lavoro fuori casa, quando il salario atteso è inferiore alla spesa per i servizi sostitutivi del lavoro domestico e della cura dei bambini. Tra le soluzioni contenute nella Legge di Stabilità spicca un nuovo strumento di supporto all’inclusione di genere nel mondo del lavoro: il voucher universale, conosciuto in Francia come CESU (Chèque Emploi Service Universel).



Si tratta di  un voucher per i servizi alla persona, creato dal Governo francese nel 2005 per incentivare l’emersione del lavoro informale per i servizi alla persona e i lavori domestici. Dal suo esordio il Cesu ha originato una vera e propria ondata di nuovi consumi nel terziario sociale e ha creato annualmente più di 100 mila nuove Partite Iva e posti di lavoro qualificati, dando dignità a mestieri storicamente poco considerati come l’aiuto domestico, e generando almeno un punto di Pil aggiuntivo all’anno.

L’esperienza del CESU francese ha portato a risultati significativi non solo in termini di fruizione dei servizi ma anche di emersione di lavoro nero. Il network di fornitori accreditati è stato costituito dall’Agence nationale services à la personne, un organismo creato appositamente per gestire lo strumento del CESU, che gode tra l’altro di un particolare trattamento fiscale a beneficio di azienda e dipendente. In Gran Bretagna si parla invece di Childcare Voucher, che sostiene le famiglie con figli fino ai 16 anni, mentre in Belgio hanno scelto i Titres Services per i lavori domestici. E in Italia? la legge di Stabilità potrebbe rappresentare la chiave di volta per l'implementazione di questo strumento di welfare concreto, anche nel nostro paese.

Per scoprire il CESU in 1 minuto e 30 secondi?: clicca qui

SC